PROGETTO “VALORIZZAZIONE DELL’INTEGRAZIONE”
PER L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI
DIVERSAMENTE ABILI

L’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili ha lo scopo di fornire uno spazio formativo mediante progetti educativi individualizzati, un sostegno opportuno ed una programmazione degli interventi calibrata sui ritmi di apprendimento individuali.
Il difficile cammino dell’integrazione di tali alunni nel nostro paese seppure facilitato dalla Legge 104/92 che sancisce il diritto all’integrazione scolastica e sociale, ha incontrato diversi ostacoli. È da sottolineare, tuttavia, che negli ultimi anni molto è stato fatto per garantire e migliorare tale condizione ponendosi come obiettivo fondamentale la piena integrazione, guardando con maggiore attenzione al miglioramento della qualità della vita di tali ragazzi attraverso un “Progetto di vita”, inteso come ricerca del massimo sviluppo possibile sia in termini di acquisizioni di abilità che di capacità affettivo relazionali come promozione di un più ampio dispiegamento di possibilità.
Il presupposto da cui vogliamo partire non è tanto quello di considerare gli alunni tutti uguali, ma di affrontare la classe considerando gli alunni come essere unici, ponendosi nell’ottica di valorizzare le differenze, pensando ad esse come ad una risorsa. La semplice accettazione dell’alunno speciale non è sufficiente ad integrarlo veramente. Se la finalità è, quindi, l’integrazione scolastica dell’alunno, gli obiettivi generali saranno l’autonomia, la socializzazione e lo sviluppo delle potenzialità ludico-espressive e cognitive.
Nella scuola l’alunno con bisogni educativi speciali può contare sulla presenza di un insegnante specializzato, che mette in atto le strategie didattiche idonee a raggiungere gli obiettivi individualizzati, stabiliti in accordo con il consiglio di classe..
Come prevede la legge 104/92, la scuola collegialmente opera tessendo una rete di interventi coordinati dai docenti di sostegno presenti nella scuola, da docenti curriculari, dagli enti locali, le famiglie e i centri di riabilitazione presenti sul territorio. Tale gruppo di lavoro, coordinato dal Dirigente Scolastico, deve riunirsi durante l’anno scolastico per seguire ed attivare quanto necessario per promuovere tutte le azioni educative
di integrazione predisposte dai consigli di classe in accordo con le famiglie.
Occorre, quindi, considerare il difficile passaggio che deve essere compiuto da un semplice inserimento ad una totale integrazione, dove per integrazione deve intendersi la ”capacità di vivere in maniera costruttiva, collaborativa e produttiva nell’ambiente scolastico”, sperimentando strategie didattiche ed educative che possano sviluppare al massimo grado possibile le abilità, competenze e conoscenze di tali ragazzi.
Per fare ciò è fondamentale allora:
• Favorire in tali alunni processi di apprendimento e di acquisizione di competenze;
• Rimuovere le barriere di tipo fisico, psicologico e sociale, che di fatto condizionano la qualità della vita del diversamente abile;
• Rendere il soggetto diversamente abile il più autonomo possibile;
• Passare da un modello di crescita “protettivo” ad uno di “crescita autonoma” facendo sì che l’alunno possa sperimentare il più spesso possibile attività svolte autonomamente;

Il nostro Istituto si propone, quindi, un progetto mirato atto a ricevere in modo adeguato coloro che hanno bisogni educativi speciali offrendo a ciascuno una reale e fattiva integrazione. Da qui matura
l’esigenza di sviluppare e approfondire progetti specifici che inseriti in un percorso scolastico possano anche diventare professionalizzanti.
Il nostro Istituto è frequentato attualmente da 31 alunni diversamente abili, divisi tra i diversi corsi (AFM, SIA, TURISTICO, CAT) che sono seguiti dai rispettivi docenti curriculari, dal docente di sostegno sulla base delle ore assegnate e dagli educatori nonché dalla O.S.S. in relazione alle ore attribuite ogni anno dalla Città Metropolitana di Torino.

Attività A.S. 2016 / 2017
Progetto Tutoring
Cena Natale
Vedi foto  
Ippoterapia
Vedi foto  
 
Laboratori A.S. 2015 / 2016

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
     
Pet Therapy
clicca sulla foto per ingrandire
clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
     
Sciabile

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
clicca sulla foto per ingrandire
Teatro
Barca a vela

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire
     
Ping Pong
In aula spaziale

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

clicca sulla foto per ingrandire

• Viaggi d’istruzione
La scuola si propone per l’anno scolastico 2016/2017 viaggi d’istruzione volti a promuovere la socializzazione e l’ampliamento delle conoscenze geografiche, culturali, architettoniche di luoghi prescelti sulla base di obiettivi specifici. È importante, quindi il coinvolgimento in tale prospettiva, degli alunni div. abili al fine di migliorare e fortificare la loro integrazione sociale, la loro capacità critica e la loro autonomia.

• Orientamento in entrata
Attenzione particolare sarà data al raccordo con la scuola media, garantendo e sostenendo la scelta del ragazzo, offrendogli l’opportunità di partecipare a eventuali laboratori interni già durante l’ultimo anno della scuola secondaria di I grado. Lo scopo è proprio quello di aiutare l’allievo con iniziative didattiche, che hanno l’intenzione di facilitare l’alunno a compiere la scelta più consona alla propria personalità rispetto al percorso scolastico e formativo. La referente hc, prof.ssa Nota, si è resa disponibile a partecipare ai gruppi tecnici attivati per i ragazzi di 3^ media, con iscrizione c/o il nostro Istituto.

• Orientamento in uscita
Medesima attenzione è riservata ai ragazzi in uscita, proprio in considerazione del fatto che il progetto di vita continua per strade diverse, con la guida e il supporto di chi ha conosciuto i ragazzi durante i cinque anni di scuola superiore. In questo caso i percorsi possono essere di due tipi:
- Elaborazione di progetti in accordo con l’Università degli Studi di Torino per l’individuazione di tutors universitari che accolgano e seguano il ragazzo durante il primo inserimento universitario.
- Contatti diretti con il nostro partner, la Casa di carità arti e mestieri di Avigliana, per l’inserimento nei corsi Pre-lavorativi.

• Sensibilizzazione sulla tematica dell’handicap
In prosecuzione con quanto già fatto negli anni precedenti saranno organizzati momenti di sensibilizzazione invitando atleti paralimpici che coinvolgeranno i ragazzi in momenti di sport e riflessione.

• Progetto Tulime
Di particolare importanza il progetto Tulime, originale declinazione del progetto “Valorizzazione dell’integrazione”. Tale progetto si propone di devolvere alla ONLUS TULIME, che promuove attività di volontariato in paesi in via di sviluppo. quanto ricavato dalle offerte per i manufatti, i calendari, gli spettacoli preparati dai ragazzi all’interno dei vari laboratori integrati.

• Laboratorio di educazione alla solidarietà e diversità
Per il corrente a.s. la nostra scuola ha deliberato di attivare il suddetto laboratorio, per coltivare una cultura basata sul rispetto e la collaborazione, perseguendo così obiettivi comuni, lavorando insieme per raggiungere il successo educativo e formativo, tale da creare un ambiente inclusivo che si adatti alle esigenze di tutti. I ragazzi che non seguono l’ora di religione e hanno aderito invece all’ora di alternativa collaborano con gli insegnanti di sostegno durante i vari laboratori integrati.


PER IL DIPARTIMENTO DI SOSTEGNO
LA REFERENTE HC
PROF.SSA NOTA EMANUELA